Posts Taggati ‘Chianti’

Il Ceppo di Natale

Scritto da Alessandro on . Postato in Fattoria Di Poneta, News

In Toscana il legame con il passato è molto forte: a Natale l’atmosfera del Chianti si accende di tradizioni e ricorrenze, un passato che si mischia con le usanze più recenti delle città. Infatti anche Firenze è già scintillante di luci e addobbi, piena di musica (da non perdere il Concerto di Natale del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino) e di profumo di caldarroste. Tuttavia, anche se alcune tradizioni sono cadute in disuso, se ne mantiene la memoria. Una tradizione natalizia tipicamente fiorentina è quella del “Ceppo di Natale”. Purtroppo al giorno d’oggi in pochi hanno un camino in casa, e questo antico rito è quasi del tutto perduto, almeno nelle città. Il Ceppo di Natale è un pezzo della base di un albero di quercia o ulivo, vicino alle radici, che veniva cercato dal capofamiglia, portato in casa la Vigilia di Natale e acceso nel camino nella notte. Il ceppo doveva ardere fino a Santo Stefano e talvolta fino all’Epifania. Il Ceppo di Natale simboleggiava il collegamento fra terra e aria, e rappresentava inoltre la riunione familiare; nella tradizione cristiana il ceppo doveva servire simbolicamente a riscaldare il Bambin Gesù, o servire alla Madonna per asciugare i pannolini del nuovo nato (specialmente nella tradizione del Casentino e della provincia di Pisa); il fuoco rappresenterebbe anche l’opera di redenzione di Cristo, sacrificatosi per l’Umanità. Le ceneri del Ceppo venivano inoltre conservate e, con un rito misto tra sacro e profano, utilizzate per proteggere i campi dal mal tempo o dagli insetti.     Col tempo le famiglie iniziarono a posizionare vicino al ceppo i regali per i bimbi. L’usanza voleva che i bambini venissero bendati e recitassero una preghiera davanti al fuoco, cosicché si “animasse” e lasciasse loro i doni. Il Ceppo di Natale a Firenze si è poi trasformato nel tempo in una struttura piramidale fatta di assi, che potesse ospitare anche dei doni per i più picccoli. Il Ceppo ha dato inoltre luogo all’usanza di portare sulla tavola delle feste un dolce a forma di tronchetto, spesso fatto con pan di spagna arrotolato e crema al cioccolato.
Copyright© 2017 DI PONETA - Osterie di Toscana s.r.l. - P. Iva 06454340487