Di Poneta incontra il Calcio Storico fiorentino

Scritto da Il Fattore on . Postato in News

Di Poneta incontra il Calcio Storico fiorentino

I racconti della tradizione

Dal 1530 a Firenze, c’è un gioco antico, un gioco senza regole, dove i compagni sono fratelli di sangue e gli avversari nemici giurati. Hanno un solo grande desiderio: vincere la paura, scoprire sé stessi, fra pugni, carezze e fuochi d’artificio…

Quattro squadre, quattro colori, si sfidano e cercano la vittoria, non per sé stessi: giocano per le proprie donne, vincono per il proprio quartiere, per Firenze o Fiorenza come 500 anni fa.

Nel corso del 2017 il Parlamento ha riconosciuto l’alto valore identitario di questo gioco popolare.

Alla partita del 1530 il premio in palio fu un vitello di chianina, molto ambito durante un assedio che stava affamando la città. Oggi un vitello viene simbolicamente fatto sfilare in piazza insieme al corteo, e l’unico premio per i vincitori consiste in una cena, a base di bistecca alla fiorentina della Osteria di Poneta, naturalmente.

Un brindisi per celebrare Firenze e le sue tradizioni

All’Osteria del Grano in via Baracca si celebra dunque un sodalizio importante, tra il Calcio Storico Fiorentino e le tradizioni enogastronomiche fiorentine e chiantigiane.

All’incontro conviviale hanno partecipato tra gli altri Maurizio Landini, titolare della Osteria del Grano, Il Presidente del calcio storico fiorentino, Michele Pierguidi, il Presidente dei Verdi Roberto Torrini, Il capitano dei Verdi Gianni Bertoli J.

Immagini della serata

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Copyright© 2017 DI PONETA - Osterie di Toscana s.r.l. - P. Iva 06454340487